immigrazione

  • Immigrazione, D’Antoni: “Solidarietà a sindaci Riace e Acquaformosa”

    “Pieno appoggio e solidarieta’ all’operato e alle iniziative dei sindaci di Riace e Acquaformosa, Domenico Lucano e Giovanni Manoccio, impegnati in prima linea in una battaglia nonviolenta’ che mira a garantire un’esistenza decorosa a centinaia di migranti provenienti da Lampedusa che da settimane non hanno piu’ di che vivere”. Lo afferma Sergio D’Antoni, responsabile nazionale delle politiche del Pd sul territorio, in riferimento allo sciopero della fame annunciato dai due primi cittadini calabresi.

  • L’impoverimento del sud trascina in basso anche il nord

    Investimenti e occupazione a picco, povertà ed emigrazione alle stelle. E, sullo sfondo, un paese condannato alla stagnazione. Gli indicatori dell’ultimo rapporto Svimez sul Mezzogiorno confermano che il Sud si allontana ancora dal Nord in quantità di ricchezza pro-capite, lavoro e infrastrutture. Ma soprattutto richiamano le gravi responsabilità di chi, mortificando per tre anni l’obiettivo della convergenza, ha finito per trascinare l’Italia intera sull’orlo del baratro. Nel pieno di una crisi che richiedeva il massimo sforzo di coesione, la compagine di Berlusconi, Bossi e Tremonti ha infatti cancellato senza colpo ferire la questione meridionale dall’agenda di governo. Riducendo il tema del rilancio del Sud da grande e strategico capitolo nazionale ad un insieme di piccoli problemi locali.

  • Ma è Tremonti o Borghezio?

    A volerlo o meno, il paragone non può che scattare. Impietoso. Due immagini sono destinate ad accompagnare questi ultimi giorni di campagna elettorale.

  • Una banca mediterranea

    Tra le tante macerie prodotte da Berlusconi in occasione del vertice con Sarkozy, c’è un documento che non può assolutamente rimanere lettera morta.

  • Europa: D’Antoni, Governo non chieda solo aiuti

    ”Il governo non si limiti ad auspicare maggiori aiuti dalla Ue per la sponda sud del Mediterraneo. Vada oltre gli annunci e faccia valere le proprie prerogative in Europa, promuovendo formalmente l’istituzione di una Banca euromediterranea per gli investimenti e onorando cosi’ la mozione approvata all’unanimita’ dalla Camera e dal Parlamento euromediterraneo”. Lo dice Sergio D’Antoni, primo firmatario delle due mozioni.

Video Gallery Blog Rss