banca euromediterranea

  • Euromed, D’Antoni: “Ue si doti di propria banca per sviluppo regione”

    “L’Unione europea deve dotarsi di una specifica banca che si occupi dello sviluppo delle nazioni emergenti del bacino Sud del Mediterraneo. Un organismo autonomo e sovrano che garantisca all’Europa un vantaggio strategico e un ruolo di primo piano nel processo di integrazione economica e sociale che coinvolgera’ nei prossimi anni la grande regione euromediterranea”. E’ quanto ha proposto Sergio D’Antoni, vicepresidente della commissione per gli affari economici dell’Assemblea parlamentare euro-mediterranea (Apem), in una riunione che ha visto partecipare, tra gli altri, il presidente della Commissione, Ali Ercoskun, il ministro degli affar Europei, Enzo Moavero, il vicepresidente della Bei, Dario Scannapieco e il presidente della Cassa depositi e prestiti, Franco Bassanini.

  • Sud, D’Antoni: “Ok Monti, ora banca Euromed e credito imposta investimenti”

    “Molto apprezzabili le parole del presidente Monti sulla necessita’ di rilanciare il protagonismo del Mezzogiorno nella integrazione economica e sociale euromediterranea. A tal proposito occorre operare in sede europea per dare concretezza al progetto, fortemente voluto dai paesi della sponda Sud, della banca euromediterranea per gli investimenti. L’idea, formalizzata in una mozione bipartisan approvata dal parlamento nel 2010, e’ quella di una filiale della Banca europea degli investimenti chiamata specificamente a finanziare piccole e medie imprese e piani infrastrutturali nelle zone deboli del bacino meridionale del mare nostrum”.

  • Una banca mediterranea

    Tra le tante macerie prodotte da Berlusconi in occasione del vertice con Sarkozy, c’è un documento che non può assolutamente rimanere lettera morta.

  • Europa: D’Antoni, Governo non chieda solo aiuti

    ”Il governo non si limiti ad auspicare maggiori aiuti dalla Ue per la sponda sud del Mediterraneo. Vada oltre gli annunci e faccia valere le proprie prerogative in Europa, promuovendo formalmente l’istituzione di una Banca euromediterranea per gli investimenti e onorando cosi’ la mozione approvata all’unanimita’ dalla Camera e dal Parlamento euromediterraneo”. Lo dice Sergio D’Antoni, primo firmatario delle due mozioni.

Video Gallery Blog Rss